Il sogno della gioventù



Campo Teatrale - Milano dal 17 al 22 e dal 24 al 29 gennaio

Il sogno della gioventù di e con Gianluigi Gherzi regia Silvia Baldini partitura fotografica Luca Meola allestimento scenico Erica Sessa disegno luci Beppe Sordi una produzione Gherzi – Baldini in collaborazione con Campo Teatrale, Casa in movimento di Cologno Monzese, Teatro Periferico di Cassano Valcuvia, I.A.C. di Matera, Qui e Ora Residenza Teatrale


Il 17 febbraio debutta a Campo Teatrale la nuova produzione “Il sogno della gioventù” di e con Gigi Gherzi e la regia di Silvia Baldini.

Al centro della scena uno strano archivista, Gigi Gherzi, scrittore, attore e regista, tra le figure più prolifiche nel panorama teatrale contemporaneo, alle prese con la stesura di un piccolo manuale per vivere la gioventù e uscirne vivi. Entra nelle stanze dei giovani, nei riti e negli incontri delle compagnie, nei luoghi del consumo, nelle università e negli stage post laurea, nel catalogo delle aspirazioni difficili e delle promesse di lavoro.

Narrazione, esplorazione lirica, appunti fotografici danno vita a uno spettacolo che interroga il silenzio e la diffidenza tra le generazioni, con il gusto della provocazione e l'amore per un nuovo possibile incontro.



Vi prego ridatemi una selva oscura.

E quel desiderio di uscirne.

Di ritornare a riveder le stelle.

Ridatemi il cammino, il senso del cammino,

ridatemi lo smarrimento e le domande.

Mi basterebbe forse solo questo.

Non chiederei nemmeno un sentiero d’uscita.



Un archivio di quaranta testi – poesie, narrazioni, pagine di diario, giochi con il pubblico, personaggi che chiedono parola, canzoni – in cui tutte le storie, le esperienze e i segni raccolti dall’attore archivista sulla gioventù dialogano con il lavoro fotografico di Luca Meola, lavoro che di volta in volta prende forma di canto lirico, videoclip e partitura visiva dello spettacolo.


Ogni replica vede sul palcoscenico insieme all’attore autore Gigi Gherzi, una sorta di maestro del coro senza tempo, un gruppo di persone ogni sera diverso, un coro contemporaneo. Ogni sera dunque il gruppo porterà in scena un proprio testo e sceglierà quali tra i molti materiali dell’archivio daranno vita all’evento, unico e irripetibile, che sarà presentato al pubblico.

Ha un sorriso disarmante Gigi Gherzi, con quella faccia segnata e i grandi occhi ancora spalancati sul mondo con la voglia di capire. Per lui gli spettatori non sono pubblico da addomesticare, sono compagni di strada da invitare lungo le traiettorie di un viaggio condiviso. Coraggioso perché in radicale controtendenza rispetto al cinismo che ci ha contagiato un po’ tutti. Lui no, teatrante che arriva dalle esperienze degli anni Settanta conservandone il meglio, e cioè l´idea che la scena possa trasformarsi in piazza pubblica dove tutti sono chiamati all’assunzione di responsabilità. Teatro politico, il suo, perché teatro dello spettatore che se ne infischia del rischio naif e invita la platea a farsi assemblea. SARA CHIAPPORI – La Repubblica


BIOGRAFIE

Gigi Gherzi è attore, scrittore e regista teatrale. Ha recitato, scritto e messo in scena per alcuni dei più importanti gruppi e teatri di ricerca a livello nazionale, tra gli altri Teatro Franco Parenti, Teatro Out Off, Teatro del Buratto, Compagnia "Quelli di Grock" di Milano, Teatro Stabile di Norimberga, Teatro dell'Argine di Bologna, Teatro Koreja di Lecce, Assemblea Teatro di Torino. Vincitore di alcuni importanti premi teatrali a livello nazionale (premio Scenario e premio ETI-Stregagatto"), dal 2010 è direttore artistico di Teatro degli Incontri, una delle più riconosciute esperienze di teatro d'arte civile a livello nazionale. Ha in questi anni sviluppato una innovativa pratica pedagogica, centrata sul metodo dell'attore-autore. A Campo Teatrale dal 2003 al 2009 ha diretto insieme a Silvia Baldini la "Bottega dell'attore-autore", vera e propria fucina di talenti e di nuovi spettacoli.


Silvia Baldini è attrice, drammaturga e regista teatrale. È tra i fondatori della Residenza Teatrale Qui e Ora, attiva dal 2008 nella Bergamasca. Con Qui e Ora ha realizzato spettacoli che nascono dall'inchiesta e dall'osservazione di ciò che accade nel corpo sociale, presenti in festival e rassegne di importanza nazionale e frutto della collaborazione con scrittori, artisti e giornalisti. Sviluppa negli anni un'intensa attività di formazione teatrale operando in contesti diversi: scuole pubbliche, scuole di teatro, carceri (N.C.R. di Bollate e C.C. San Vittore). Da anni collabora come docente con Campo Teatrale e dal 2003 al 2009 ha diretto insieme a Gigi Gherzi la "Bottega dell'attore-autore". È tra i fondatori di Teatro degli Incontri.


PER INFO E BIGLIETTERIA


CAMPO TEATRALE


via Cambiasi 10 - Milano

Metro MM2 Udine-Lambrate Linee di superficie 55-62


intero: 20 euro - ridotto: 14 euro

17 gennaio biglietto unico € 10


Telefono: 02/26113133

comunicazione@campoteatrale.it

www.campoteatrale.it


spettacolo in scena dal 17 al 22 e dal 24 al 29 gennaio

inizio spettacolo ore 21.00, tranne domenica 29 gennaio ore 18.30

Tag:

Percorsi
Archivio
  • White Facebook Icon
  • White LinkedIn Icon
  • White Instagram Icon
  • White Google+ Icon