I Giovedì della Villa e la programmazione culturale settembre-dicembre 2017


ACCADEMIA DI FRANCIA A ROMA - VILLA MEDICI


I Giovedì della Villa

e la programmazione culturale

settembre-dicembre 2017


giovedì 7 settembre 2017


alle ore 19.00 la direttrice Muriel Mayette-Holtz

presenta

i borsisti residenti all'Accademia di Francia a Roma – Villa Medici per l'anno 2017-2018

il nuovo ciclo de I Giovedì della Villa

e le novità della programmazione per la nuova stagione


ore 20.30 La Vie (titre provisoire)

Concerto di e con François Morel, con la partecipazione di Antoine Sahler


ingresso gratuito nel limite dei posti disponibili



Dal 7 settembre tornano a Villa Medici I Giovedì della Villa, gli appuntamenti settimanali gratuiti con i protagonisti della cultura internazionale, ideati dalla direttrice Muriel Mayette-Holtz e curati da Cristiano Leone, Responsabile della Programmazione Culturale e della Comunicazione di Villa Medici.


Giovedì 7 settembre :


Il nuovo ciclo di incontri sarà inaugurato, alle ore 19, con la presentazione della nuova promozione dei borsisti dell’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici e della programmazione culturale dell’istituzione. Un brindisi con il pubblico aprirà ufficialmente la stagione.

Alle 20.30 la programmazione culturale prende vita con il concerto La Vie (titre provisoire) – La Vita (titolo provvisorio) – di e con François Morel, attore, cantante e poeta francese, con la partecipazione del pianista Antoine Sahler.


Ore 19: Presentazione della nuova promozione dei borsisti

La nuova promozione di artisti e ricercatori dei borsisti dell’Accademia di Francia arriva a Villa Medici. Quest’anno, una giuria internazionale indetta dal Ministero della Cultura francese ha selezionato 15 borsisti: quattro artisti visivi (Giulia Andreani, Eric Baudelaire, David Douard, Moussa Sarr), tre compositori (Juan Arroyo, Aurélien Dumont, Roque Rivas), due scrittori (Boris Bergmann, Lise Charles), due storici dell’arte (Cyril Gerbron, Maxime Guitton), una designer (Claire Lavabre), due architetti (Marc Leschelier, Odysseas Yiannikouris), una fotografa (Stéphanie Solinas). A partire da gennaio 2018, i borsisti saranno nuovamente al centro della programmazione: presenteranno i propri lavori, l’avanzamento delle loro ricerche e potranno accogliere i maestri che hanno ispirato i loro percorsi.


Ore 20:30: Concerto di e con François Morel

Incarna perfettamente lo spirito di eclettismo della nuova stagione culturale il concerto di François Morel, che attraverso la musica offre autentici spaccati di vita, in bilico tra ottimismo e malinconia, per uno spettacolo che parla di riconciliazione con la propria esistenza.

François Morel si fa conoscere dal grande pubblico grazie alla serie Les Deschiens, andata in onda su Canal+ dal 1993 al 2000. Successivamente scrive e interpreta numerosi spettacoli di successo, fra cui Les Habits du dimanche, Le Jardin aux Betteraves, Bien des choses. Amante della canzone e del teatro, scrive i testi delle canzoni per lo spettacolo Collection particulière, diretto da Jean-Michel Ribes al Théâtre du Rond-Point. A maggio 2011 va in scena Instants critiques, spettacolo ispirato alle conversazioni tra Jean-Louis Bory e Georges Charensol, gli emblematici critici della trasmissione radiofonica Le masque et la plume, interpretati da Olivier Broche e Olivier Saladin. Da novembre 2011 a gennaio 2013 interpreta Monsieur Jourdain nel Bourgeois gentilhomme di Catherine Hiegel. Nell’aprile del 2013, alla Coursive (La Rochelle), realizza lo spettacolo La fin du monde est pour dimanche, per la regia di Benjamin Guillard. A gennaio 2016, sempre alla Coursive, produce il suo terzo concerto, La Vie (titre provisoire), per la regia di Juliette Noureddine (molto nota in Francia semplicemente come Juliette) e interpretato dal musicista Antoine Sahler.


La programmazione culturale settembre-dicembre 2017: