“16 bit” di Tancredi Fornasetti



“16 bit” di Tancredi Fornasetti


Dal 31 Maggio al 6 Giugno negli spazi Medina Roma mostra personale di pittura “16 bit” di Tancredi Fornasetti a cura di Giancarlo Carpi. L’artista romano espone una serie di tele realizzate tra il 2014 al 2019, opere che illustrano il suo percorso d’immaginazione contemporanea, fra geometrie e prospettive architettoniche.

Si tratta di costruzioni che tramandano la conoscenza che l’autore ha e dichiara del mondo digitale, in primo luogo dei videogiochi. Guardando alcuni dei suoi primi lavori sembra di tornare nei primi anni Novanta quando le nuove console da gioco giapponesi mettevano sul mercato upgrade e cartucce potenziate per offrire le prime esperienze tridimensionali.

Fornasetti conduce una ricerca sulla prospettiva e lo spazio, simile all’esperienza del futurismo italiano degli anni ’20, prendendo anche atto del fatto che, per l’artista non si tratta mai di una riscrittura citazionista. Resta sempre in lui un’ambizione costruttiva. Una curiosità e un amore per l’apparire delle forme e dei motivi ricorrenti. Gli incastri, così a campiture piatte e tematicamente sorretti dal motivo della città e dei meccanismi, condurrebbero più precisamente a quella produzione degli anni venti di arte meccanica che situata tra Prampolini, Djulgheroff e Maino. C’è però ancora un altro riferimento forse ancora più utile ed esatto cioè Fortunato Depero, un’affinità che si può cogliere soprattutto nella ripetizione di molteplici elementi geometrici interconnessi presenti in molte opere. Una mostra che mette in evidenza la capacità di Fornasetti di tenersi in bilico tra figura e astrazione pur praticando tecniche diverse con esiti differenti.



Opening: Venerdì 31 Maggio ore 18:00

Periodo Espositivo: 31 Maggio - 6 Giugno

Ingresso Libero

Apertura al pubblico: 10:00-13:00 e 15:00-19:00

Via Angelo Poliziano 32, 34 Roma

Percorsi
Archivio
  • White Facebook Icon
  • White LinkedIn Icon
  • White Instagram Icon
  • White Google+ Icon