Musica – Mataleòn - Conversazione con Andrea Giuliani





Quando le prospettive di un’idea corrono con andamento rock anche al di là delle aspettative, l’idea in sé prende forma come è accaduto alla band Matalòn. Il chitarrista Andrea Giuliani ci racconta ...


“I Mataleòn nascono da un indubbio rapporto di amicizia che prescinde dalla band stessa. Siamo amici nella vita quotidiana anche se per questioni lavorative non ci vediamo tutti i giorni. Questo aspetto ci porta inevitabilmente a sentire addosso le canzoni che scriviamo. Condividiamo sia le gioie che i dolori e quando scriviamo un brano che prende una piega “rabbiosa” o “riflessiva” tutti quanti sanno rendere al meglio queste piccole sfumature. La nostra ricerca musicale anche personale, sicuramente di impronta rock, nasce dalla musica che quotidianamente ascoltiamo. Anche se siamo fondamentalmente diversi l’uno dall’altro per il tipo di bagaglio musicale che ha ognuno di noi. Tommaso (voce/chitarra) ad esempio ha nel cuore il grunge di Seattle degli Alice in Chains e dei Pearl Jam e il rock anni ‘90 quali Timoria, Litfiba e Afterhours e per i gruppi vocali a cappella. Andrea (chitarra) ama la musica in generale ma la sua passione è il blues e Michael Jackson. Manuel (basso) predilige i grandi classici come Deep Purple, Led Zeppelin, Metallica. Daniele (batteria) impazzisce per i Genesis, Toto e Led Zeppelin e il metal moderno dei Lamb of God, Meshugga e per ragioni di studio ultimamente si è avvicinato al Jazz. Quindi ognuno di noi porta nella band queste sfumature che nel tempo siamo riusciti ad equilibrare. Da qui nasce la musica dei Mataleòn Attualmente siamo in fase di scrittura i brani che andranno a comporre il primo disco che si prevede uscirà nella prima metà del 2016. Stiamo provando molto e scrivendo tantissimi riff in modo da avere un ventaglio di canzoni sul quale lavorare. Nel frattempo continuiamo a suonare live per portare in giro il nostro primo EP “Prospettiva di un’idea” ed il progetto. Siamo fondamentalmente una band emergente ma in questi anni abbiamo maturato un discreto bagaglio e abbiamo le spalle larghe. Siamo finalmente consapevoli che la nostra musica è interessante, cosa che all’inizio magari ci spaventava in quanto cantata in italiano, ma sino ad ora le recensioni sull’EP sono state davvero positive premiando appunto questo aspetto linguistico.”



di Salvatore Cammilleri





Biografia

I Mataleòn nascono nel maggio 2012 dalle ceneri di un vecchio progetto musicale del quale facevano parte Tommaso (voce), Manuele (basso) e Daniele (batteria). Dopo la pubblicazione del singolo d’esordio “Fuoco nella testa”, i due chitarristi hanno deciso di lasciare la band per proseguire in altri progetti. Dopo un paio di prove con la band, Andrea entra a far parte del gruppo. Nel gennaio 2015 la band si chiude in studio di registrazione per dare vita al loro EP d’esordio intitolato “Prospettiva di un’idea”. I brani vedono Olly Riva (The Fire, Shandon, Rezophonic) in qualità di produttore artistico e Sound Engineering. Il mastering audio è stato affidato a Tancredi Barbuscia al Greenrever Studio. Il 2 aprile la band presenta ufficialmente l’EP con uno showcase al Rock ‘n Roll di Milano. L’uscita dell’Ep è anticipata dal video del primo singolo “Atari”. Scritto, girato e post-prodotto da Giorgia Brandolese e Francesco Pucci (The Tape Agency). La location principale è stata la meravigliosa Villa Arconati alle porte di Milano. L’EP è distribuito su tutte le piattaforme digitali da Pirames Interantional. Il 12 giugno la band si esibisce sul prestigioso palco del Brianza Rock Festival tenutosi all’Autodromo di Monza in apertura dei concerti dei Bluvertigo, Eugenio Finardi e Santa Margaret. Nei primi giorni di luglio esce il secondo video del brano “Ozymandias”. Le riprese sono state effettuate durante il live del Brianza Rock Festival da Giorgia Brandolese e Francesco Pucci (The Tape Agency). Il 18 settembre la band apre il concerto dei Belladonna al Rock in Park 2015 tenutosi al Legend Club di Milano.


Band:

Tommaso Di Blasi: Voce/Chitarre

Andrea Giuliani: Chitarre

Manuel Schiavone: Basso

Daniele Bocola: Batteria