BodyQuake/Corpo Scosso. Concerto per Corpi + Dati


BodyQuake/Corpo Scosso. Concerto per Corpi + Dati


L'anteprima a UniFestival - Festival Nazionale degli Studenti Universitari di Macerata


3 maggio 2017, dalle ore 21.00 alle 23.00

Via Asilo Ricci 36 (Macerata)

https://youtu.be/By03UY1vGVI


<<La Cura, performance partecipativa planetaria che dal 2012 ha coinvolto milioni di persone, presenta BodyQuake. Una contaminazione radicale fra arti e scienze.>>



il 3 maggio 2017 UniFestival, il Festival Nazionale degli Studenti Universitari di Macerata ospita l'anteprima di "BodyQuake/Corpo Scosso. Concerto per Corpi + Dati.


BodyQuake trasforma la ricerca e l'innovazione scientifica nel campo dell'epilessia in una performance partecipativa.


Il progetto è il frutto della collaborazione tra IRCCS Neuromed, Fondazione Neuromed e La Cura con Art is Open Source (Salvatore Iaconesi e Oriana Persico) e l’artista e performer Francesca Fini; la comunità internazionale “FLxER Live Media” e AVNode project; l'istituto di ricerca HER - Human Ecosystems Relazioni.

Il Neuromed, istituto di eccellenza nazionale nel campo delle neuroscienze, ha aperto agli artisti le sue banche dati rendendo possibile un dialogo inedito: mentre i ricercatori scientifici catturano e analizzano grandi quantità di dati da analizzare, le convulsioni, i loro effetti devastanti sul corpo e i dati relativi alla cura, gli artisti li intrecciano con altricon altri dati riguardanti la vita, le condizioni sociali, i desideri, le visioni e le aspettative delle persone affette da epilessia.


Nella performance i dati, trasformati in suoni e visualizzazioni generative, vengono proiettati sul corpo della performer che letteralmente "indossa" la crisi epilettica: il "corpo scosso" - BodyQuake - interrotto dal terremoto dell'attacco epilettico entra sulla scena in una drammaturgia sincretica fra dati scientifici, algoritmi, storie ed emozioni che realizza una inedita polifonia di codici e narrazioni.

Di questo si potrà fare esperienza in questa anteprima assoluta di Macerata, curata dall'associazione Cr.Ash e organizzata dagli studenti Martina Romano e Valentina Corinaldi, che sarà accompagnata dalla presentazione performativa del libro "La Linea di Polvere" dell'antropologo e studioso di culture digitali Massimo Canevacci, in coppia con l'artista e compagna di vita Sheila Ribeiro.

BodyQuake interpreta ed affronta l’isolamento della condizione epilettica: sensoriale per chi la subisce ed emotivo per chi partecipa alla crisi come testimone. Nelle prossime edizioni della performance una serie di tecnologie indossabili saranno progettati con lo scopo consentendo al pubblico di "sentire" sulla propria pelle l'intensità della scossa.


Un rituale connettivo. Una danza, quasi un terremoto corporeo, sismico, che coinvolge tutti.


maggiori informazioni:

http://la-cura.it/BodyQuake/

http://unifestival.unimc.it/eventi-in-calendario/?idt=E&ido=219


La performance BodyQuake sarà trasmessa in streaming su Performance Art TV, la prima "social tv" italiana dedicata alla diretta video di opere di performance art. Per seguire la diretta: https://www.facebook.com/performancearttv/



Credits:


BodyQuake è un progetto promosso da:

La Cura, IRCCS Neuromed, Fondazione Neuromed


In collaborazione con:

AOS - Art is Open source, AVNode, FLxER Live Media, Flyer Communications, Human Ecosystems Relazioni


Concept, technology:

Salvatore Iaconesi e Oriana Persico


Concept, Choreografia, Performance:

Francesca Fini


Foto di scena: Carlo Maria Causati

Tag:

Percorsi
Archivio