Ricettari d'arte - Salvatore Cammilleri



L'artista che cucina per me


Salvatore Cammilleri e...

IL PELO NELL'UOVO

Una volta volavo (Stelle e Stalle) da una Fattoria Onirica...


Un artista che, attraverso gli elementi e gli alimenti della terra reinterpreta e trasforma tutto ciò che tocca in PROTEIC O…

DELL'UOVO che si APRE...

Tutto ha avuto inizio con un uovo. Ab ovo, come diceva Orazio. No, non mi riferisco all'uovo cosmico. Anche se non posso negare che mi affascina non poco il fatto che in Egitto, più o meno dal 1300 a.C., il geroglifico corrispondente alla parola “figlio” fosse un uovo. E che dalla Polinesia fino al Perù, passando per la Grecia e la Finlandia e in mille e mille altri luoghi, l’uovo sia simbolo di fecondità, di vita, di rigenerazione, di energia concentrata.

-Le uova sono frutto di una strategia evoluzionistica di riproduzione sessuata che sfocia nell'emissione del prodotto del concepimento all'esterno degli organi materni prima della formazione dell'embrione-.

L'arte di Salvatore Cammilleri è il frutto di un atto creativo sessuato ... estremamente minuzioso e pignolo, al limite della pedanteria, ma, anche puntiglioso in tutte le sue sfaccettature tematiche e tecniche, sono tante e diversificate.

I ricettari d'arte, hanno lo scopo di focalizzare la mia attenzione e ricerca gastronomica_artistica su un incontro, breve ma intenso. Focalizzare la mia attenzione incontrando l'artista nella sua stanza "creativa" domestica... scegliere un'opera tra le tante, la stessa che poi interagirà con il piatto culinario che l'artista mi preparerà durante la mia visita. Presentarlo al pubblico attraverso la sua performance "casalinga". La mia emozione e il mio stato d'animo racconteranno poi di questa mia esperienza.

Salvatore Cammilleri ha raccontato la sua storia d'arte attraverso un uovo ... è così che me lo presenta: incorniciato e impiattato!

L'artista è ermeticamente racchiuso in un involucro da un guscio coriaceo all'interno del quale una nuova vita artistica si forma maturando nel tempo, per poi riemergerne al momento opportuno. E' così che Salvatore rompendo il suo guscio scopre la LUCE ... compie il suo primo gesto artistico.

Salvatore al momento opportuno prese il VOLO.

Da bambino giocava con le sue visioni. Si isolava in luoghi misteriosi interpretando e rappresentando la natura. Come nell'uovo... la derivazione è intuibile, poche cose in natura sono protette da immissioni come un'uovo, da qui l'impossibilità di trovarci dentro anche il più' piccolo peluzzo ... ma Salvatore non demorde anche se dolori e malinconie lo accompagneranno nei suoi viaggi nel tempo. Ecco che, spesso nella sua immaginazione delle ALI apparivano, un mezzo per lui di evasione, un mezzo per fuggire e volare via... quelle che ancora non riconosceva con consapevolezza artistica erano per lui accessori da supereroe.

Ho scelto Salvatore Cammilleri per questi Ricettari d'arte perchè ci siamo scelti... lui è un testimone della sua quotidianità e io ricerco dei testimoni quotidiani... soprattutto quando si tratta di cucinare.

Come l'artista ricorda: "Per natura l'artista dovrebbe essere sempre testimone della libertà e questa è una motivazione che, forse, ci si ritrova a pagare cara. Io decido ogni giorno di essere artista nel mio quotidiano. Rinuncio ad ogni vezzo per amore dell'arte. Direi che l'Arte è come una sposa..." Scopro un artista in casa.

Incontro l'artista nella sua casa romana, il mio, un viaggio di giornata...

Una casa con alto valore PROTEIC O... ascoltare Salvatore è come leggere un romanzo in un pomeriggio d'estate. Caltanissetta. L'uovo e la sua gallina; non ricordo... è nato prima l'uovo o la gallina? Vabbè, ce lo chiediamo ancora oggi. Probabilmente, sicuramente con coraggio il primo artista a raccontare le sue origini, le sue tradizioni attraverso un cartone animato. Salvatore inizia con un Cartoon: "Sciatto il gatto Visita Caltanissetta". Il primo cartone animato realizzato da Salvatore Cammilleri a Caltanissetta. Il primo cartone animato ambientato a Caltanissetta. Il primo cartone animato che parla di Caltanissetta.

Un cartoon dove un gatto girovago all'improvviso incontra Caltanissetta e l'amore della sua vita... Proverbi, tradizioni e ricette mi accompagnano in un viaggio grafico dal segno pulito e stilizzato. Un viaggio tra giochi di quartiere e nascondini... AMMUCCIAREDDA, "Cu iè fora iè fora, cu iè sutta iè sutta". Caltanissetta, il "Monumento parlato del buon senso" così Benedetto Croce descriveva un proverbio...

Espressione della saggezza popolare e portatore di una verità figurata; questa è la descrizione più fedele che si addice osservando l'opera di Salvatore Cammilleri.

Salvatore racconta le sue origini, racconta la sua gente. Salvatore non dimentica, ricorda attraverso simboli e metafore.


Ma è la cucina il luogo dei ritorni. La sua cucina NISSENA!


CHE MAZZAREDDI! Vogliosa affamata odorosa proteica...


panicuttu


U maccu


braciuluni


panelle


rametti


frittedda