CORPO Memories


Arte al CUBO³ - il solido che fa la differenza CORPO Memories – Pescara (Studio di Architettura He5) MESHES of the Art – Francavilla al Mare (Mystic Driver Art Lab) Sabato 15 ottobre, in occasione della XII Giornata del Contemporaneo AMACI, sarà inaugurato il quarto appuntamento di Arte al CUBO³ - il solido che fa la differenza, progetto avviato nei mesi invernali del 2016 con otto incontri sulla Storia dell’Arte e quattro appuntamenti dedicati ai linguaggi artistici contemporanei con mostre, videoproiezioni e performances. In questa occasione Arte al CUBO³ raddoppia con due iniziative (entrambe ad ingresso gratuito) che si svolgeranno in due spazi e in due orari diversi della giornata. Alle 18.00, presso lo Studio di Architettura He5, in via Falcone e Borsellino n. 38 (Palazzo Ferrini, Pescara Portanuova – zona tribunale) si terrà l’incontro CORPO Memories, dove il Centro di Archiviazione e Promozione della Performing Art (CAPPA) presenterà una cartella d’autore composta da cinque stampe fotografiche riferite a cinque performance realizzate nelle varie edizioni di CORPO – Festival delle Arti Performative. La cartella è stata editata da CAPPA e ha una tiratura limitata. Le stampe sono numerate (uno a venti) e firmate dagli artisti Flavio Sciolè, Marco Casolino, Francesca Fini, Mandra Cerrone e Francesca Lolli. Per l’occasione saranno proiettati i video delle relative performances (Rose Rosse di Flavio Sciolè, CORPO 2011, Azione Albatro – Ali e Fede di Marco Casolino, CORPO 2012, BLIND di Francesca Fini, CORPO 2012, Love is a confession di Mandra Cerrone, CORPO 2012 e E123 di Francesca Lolli, CORPO 2015). L’appuntamento si concluderà con un inedito show cooking; una singolare “performance enogastronomica” che darà la possibilità ai partecipanti di poter seguire la preparazione e poi degustare un piatto della tradizione gastronomica. Alle 21.00, il CUBO bianco posto al centro del giardino dello Spazio Mystic Driver Art Lab dell’artista Mandra Cerrone, si trasformerà in un luogo “magico”; uno spazio atemporale dove poter vivere un’esclusiva esperienza terapeutica. Nel CUBO il visitatore incontrerà una misteriosa figura, coperta da una maschera e da un mantello nero, a cui potrà sottoporre un unico quesito personale. Il pubblico, in MESHES of the Art (il nome della serata prende spunto dal titolo del primo cortometraggio surrealista di Maya Deren Meshes of the Afternoon), avrà modo di relazionarsi con un personaggio enigmatico il quale, dopo la consultazione, offrirà una prescrizione artistica siglata da un atto psicomagico. La serata, sarà arricchita dalla degustazione di vino Montepulciano e cioccolato fondente. Il doppio evento è a cura di Ivan D’Alberto e Sibilla Panerai ed è organizzato del Centro di Archiviazione e Promozione della Performing Art (CAPPA) di Pescara, in collaborazione con l’Associazione Mystic Driver Art Lab di Francavilla al Mare (Ch) e lo Studio di Architettura He5 di Pescara. In occasione dei due appuntamenti sarà anche presentato il calendario degli incontri 2016/17 organizzati da CAPPA. Per MESHES of the Art è obbligatoria la prenotazione (sono disponibili massimo 30 posti).

Ingresso libero. Per info: 3489683962; mysticdriverartlab@gmail.com

Tag:

Percorsi
Archivio
  • White Facebook Icon
  • White LinkedIn Icon
  • White Instagram Icon
  • White Google+ Icon