Giornata Nazionale del Paesaggio Polo Museale della Calabria


Giornata Nazionale del Paesaggio

Polo Museale della Calabria

Varie Sedi

Martedì 14 marzo 2017


La terra non è un'eredità ricevuta dai nostri padri, ma un prestito da restituire ai nostri figli.

proverbio indiano


Il Polo Museale della Calabria, diretto da Angela Acordon, risponde con entusiasmo alla prima Giornata Nazionale del Paesaggio, promossa dal Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, nella consapevolezza che la sua salvaguardia non spetti soltanto all'azione di tutela (svolta oggi ai sensi della riforma del Ministero dalle Soprintendenze Archeologia Belle Arti e Paesaggio), ma soprattutto all'affermarsi e al diffondersi di una nuova sensibilità comune.

Laddove è stato possibile si sono organizzati momenti di natura eterogenea tesi a fornire altrettante immagini e percezioni della natura e dell'ambiente che ci circonda, con la speranza che sempre più persone sentano come proprio il profondo significato della saggezza orientale espresso dalla citazione iniziale: sotto l'egida di quest'antico proverbio indiano trovano dunque armonico accordo tutte le iniziative previste per questa importante occasione nei Musei e nei Parchi del Polo Museale della Calabria.


Queste, di seguito indicate, le iniziative indette dal direttore del Polo Museale della Calabria di concerto con i direttori delle varie Sedi.


Galleria Nazionale di Cosenza

Sfondi, Scorci, Vedute

paesaggi dipinti, paesaggi narrati

percorso tematico, letture, musiche

h 16.00 ultimo ingresso h 17.15

Gli studenti del Liceo Classico – Liceo Classico Europeo “Bernardino Telesio” e del Liceo Scientifico Statale “Enrico Fermi” di Cosenza, impegnati nel progetto di “alternanza scuola-lavoro”, presentano un percorso tematico alla scoperta di sfondi, scorci e vedute nelle collezioni della Galleria Nazionale di Cosenza. Il Paesaggio con soldati e contadini di Salvator Rosa (Napoli 1615 - Roma 1673), proposto come metafora di una natura da conoscere e rispettare, offre lo spunto per condividere i principi ispiratori della “Giornata Nazionale del Paesaggio” e restituire voce, con le pagine di narratori e saggisti di ieri e di oggi in viaggio per la Calabria, a una terra di antica bellezza, fragile, tormentata, bisognosa di riguardo. Arpeggi alla chitarra accompagnano la lettura dei brani.

Galleria Nazionale di Cosenza

Nella Mari, direttore

Servizi educativi

Francarosa Negroni, responsabile

contributi di Claudia Pilò, Federica Scarcelli, tirocinanti

info: 0984 795639

pm-cal.ufficiostampa@beniculturali.it

www.beniculturali.it www.polomusealecalabria.it f


Museo Archeologico Nazionale di Locri

Biblioteca Complesso museale Casino Macrì - Parco Archeologico di Locri

Ore 17.00 - Il Museo archeologico nazionale di Locri in collaborazione con Italia Nostra sezione di Reggio Calabria, promuove un incontro con:

Carlo Tansi, Geologo CNR -Dirigente UOA Protezione Civile Regione Calabria

Calabria: da una storia geologica unica al mondo, non solo catastrofi, ma anche un immenso tesoro nascosto.

Rosario Privitera, Agronomo – Socio Italia Nostra

Il paesaggio terrazzato per la salvaguardia del dissesto idrogeologico

Introdurranno: Rossella Agostino, direttore del Museo Nazionale Archeologico di Locri e

Angela Martino, presidente Italia Nostra sezione di Reggio Calabria.


Museo Archeologico dell’antica Kaulon - Monasterace

Mostra fotografica Il paesaggio tra antichi mestieri, tradizioni e luoghi

Scatti storici di Monasterace, gentilmente messi a disposizione dalla Pro loco “Il Tempio”, che attraverso il filo conduttore del paesaggio raccontano il territorio, gli scavi, gli eventi sociali e religiosi, l’emigrazione e la cultura.

In occasione della mostra le scuole potranno prenotare visite guidate gratuite al Museo e al Parco Archeologico.

La mostra Il paesaggio tra antichi mestieri, tradizioni e luoghi rimarrà aperta al pubblico fino al 19 marzo 2017

Museo Archeologico dell’antica Kaulon - Monasterace

Direttore: Rossella Agostino


Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide

Il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide partecipa con un momento di riflessione sulla cultura del paesaggio, diffondendo la conoscenza del suo significato e la consapevolezza del suo valore.