Musica - Four Tramps


Raccontateci la storia del nome della vostra band …

Prima di trovare un nome ed esordire con spettacoli live avevamo già composto diverse canzoni in sala prove. Molte di queste canzoni (contenute nel primo disco “Tramps & Thieves”) avevano in comune il tema del viaggio, e ambientazioni lontane. Inoltre la parola “Tramps” (vagabondi, viaggiatori) ricorre spesso in classici rock del passato, come ad esempio in “Born To Run” di Bruce Springsteen. Aggiungi il fatto che siamo in 4, dunque la semplice associazione Four Tramps ci è piaciuta subito!


Da cosa trae ispirazione il vostro sound?

Sicuramente i gruppi rock anni ’60 ’70 Inglesi e Americani, dalle grandi influenze blues (tipo The Rolling Stones, Led Zeppelin, The Who e tanti altri) hanno ispirato molto il nostro sound, che cerca di essere autentico, con poco lavoro di produzione e il più vicino possibile al suono che abbiamo nei concerti. Detto questo non vogliamo guardare solo al passato e cerchiamo comunque di avere un sound versatile e apprezzabile anche per chi preferisce sonorità più moderne.


Parlateci del nesso concettuale che esiste tra i vostri testi e la vostra musica …

Quello che ci piace fare è sicuramente avere un occhio critico sulla società moderna, esprimere le proprie perplessità e a volte rabbia, in modo chiaro e diretto, o usando un linguaggio metaforico, o addirittura raccontando storie vere come esempio. In questi casi la musica si fa sicuramente più aggressiva. Le venature blues invece accompagnano i nostri testi più romantici e/o tristi, come spesso le atmosfere blues suggeriscono. Si può notare comunque che le origini di tutti i nostri brani hanno una radice blues. Non manca nel nostro repertorio qualche testo più spensierato e a volte ironico, ovviamente musicalmente sempre più allegro e da ballare, in un contesto sicuramente sempre rock’n’roll / blues. Tutto questo direi in entrambi i nostri dischi (“Tramps & Thieves” e il recente “Pura Vida”)


La vostra band nel futuro ...

E’ difficile immaginarci nel futuro. Sappiamo tutti che la musica dal vivo, in particolare la musica rock, non sta passando un bel momento. Il nostro obiettivo primario è comunque quello di cercare di suonare il più possibile in Italia (e perché no, anche all’estero), allargando il nostro circuito e ovviamente facendo conoscere a tante altre persone la nostra musica, sfruttando tutti i canali di promozione che ci vengono proposti. Trasformare questa attività in un vero e proprio lavoro è sempre più dura, ma non bisogna mai smettere di crederci.


di Salvatore Cammilleri


Tag:

Percorsi
Archivio
  • White Facebook Icon
  • White LinkedIn Icon
  • White Instagram Icon
  • White Google+ Icon