Musica - LeFragole


Raccontateci la storia del nome della vostra band.

È un riferimento a un mondo surreale ideato dai Beatles, valorizzato poi anche nel musical cinematografico “Across the Universe”. Attorno a questa citazione brit-pop si è poi sviluppata un’idea: il nostro primo CD iniziava infatti con una bimba che diceva “Non voglio essere una melanzana, voglio essere una fragola”, perché alla recita dell’asilo Marco avrebbe dovuto fare la melanzana, ma ha pianto disperatamente fino a convincere le maestre a sollevarlo da quel ruolo così umiliante per lui. Col tempo Marco ha fatto pace con le melanzane e ora ha addirittura smesso di piangere ogni volta che ne vede una.


Da cosa trae ispirazione il vostro sound?

Pensiamo a un mix tra un buon testo di cantautorato italiano e una buona melodia inglese.



Parlateci del nesso concettuale che esiste tra i vostri testi e la vostra musica …

Ciò che accomuna testi e musica secondo noi è la ricerca della bellezza attraverso la semplicità: grandi concetti espressi in modo leggero, note elementari per comporre melodie originali.



La vostra band nel futuro?

Una fucina di spettacoli molto diversi tra loro, una vulcanica esplosione creativa generata dall’incontro tra due autori che giocano continuamente a sorprendere se stessi e il pubblico.

Lo Staff di ignorarte

Percorsi
Archivio