Performance. Ripensare le forme dell’arte contemporanea


“Performance. Ripensare le forme dell’arte contemporanea”


Comprendere la performance come strumento per indagare l’arte contemporanea: questo, in

sintesi, è l’argomento dell’innovativo evento culturale di Piazza Armerina curato dal giovane

piazzese Rosario Lana, in arte Rooy Charlie.

“Performance, ripensare le forme dell’arte contemporanea” è un seminario artistico-filosofico che

si svolge sabato 22 settembre 2018, a partire delle ore 10, in via Capizzi 27 presso la sede della

nuova Galleria d’arte Triskelion curata da Marina Roccaforte.

L’evento è promosso dall’associazione filosofico-culturale CRIF Sicilia Orientale, di cui Alessandra Tigano è presidentessa regionale, e dall’associazione culturale Triskelion.

Il workshop si propone di divulgare, attraverso il modello della comunità di ricerca e un approccio estetico-filosofico, le conoscenze teoriche sulle nuove frontiere delle arti performative contemporanee. A partire dal Modernismo, in una breve ricapitolazione della storia del teatro e dell'arte performativa, si offriranno gli elementi per intendere la performance come mezzo che intercetta saperi molteplici e che problematizza questioni sociali e politiche.

Il curatore del workshop, entusiasta dell’iniziativa culturale, ha dichiarato: “Siamo felici di

organizzare un evento originale per Piazza Armerina. Durante gli anni della mia formazione

accademica, avvenuta tra Torino, Düsseldorf e Venezia, seguivo frequentemente convegni e

laboratori sui temi dell’arte. Ispirato a questo modello, ho voluto proporre il seminario

Performance, il cui scopo è quello di divulgare la mia ricerca nel campo della scena teatrale e

performativa e proporla in una formula inedita per la mia città natale. Gli iscritti al corso avranno la

possibilità di confrontarsi con l’argomento scelto attraverso un metodo d’indagine inclusivo e

socratico. Non è richiesta alcuna competenza specifica. Ai corsisti è richiesta solo una buona dose di curiosità per sperimentare e conoscere nuovi linguaggi dell’arte teatrale. L’approccio

multimediale e dialogico prevede il diretto confronto con immagini e filmati che documentano le

opere più importanti degli ultimi decenni nel campo del teatro e della performance.”

E ancora: “Il mondo dell’arte contemporanea subisce costantemente forme di pregiudizio che

provengono molto spesso da fronti distinti: l’insufficiente capacità di coinvolgimento dell’arte nelle

zone periferiche o provinciali d’Italia e il grado di preparazione e di predisposizione delle singole

persone. Il mio tentativo con questo workshop, fortemente sostenuto da Alessandra Tigano e

Marina Roccaforte, cerca di superare questi ostacoli: portare l’arte contemporanea fuori dalle

grandi città e dalle grandi istituzioni allo scopo di prendere consapevolezza dell’importanza del

linguaggio dell’arte per formare uno spettatore modello capace di interpretare i temi fondamentali

della contemporaneità.”

Al termine del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione dagli enti promotori.

Per partecipare al seminario è necessaria la prenotazione. Le iscrizioni sono ancora aperte. Per info, costi e prenotazioni chiamare il numero 3248980018.

Percorsi
Archivio
  • White Facebook Icon
  • White LinkedIn Icon
  • White Instagram Icon
  • White Google+ Icon