“In principio era il cielo” personale dell'artista pugliese Pierdonato Taccogna a cura di Andrea


Arte: “In principio era il cielo” personale dell'artista pugliese Pierdonato Taccogna a cura di Andrea Guastella OPENING sabato 23 febbraio ore 18:30 La Galleria Raffaello presenta la personale dell'artista pugliese Pierdonato Taccogna dal titolo “In principio era il cielo” a cura di Andrea Guastella, che sarà inaugurata sabato 23 febbraio, ore 18:30, presso gli spazi espositivi di via Notarbartolo 9/e, Palermo. La mostra è organizzata dal Centro d'arte Raffaello in collaborazione con KōArt unconventional place di Catania, e avrà carattere itinerante. All'evento interverrà il curatore Andrea Guastella che illustrerà il percorso artistico dell'artista, presente alla serata, e la sua “Space Art” che si avvale di due elementi fondamentali la “luce” e la “materia”.


“Il cielo è del resto, come recita una famosa poesia della Szymborska, l’unico vero inizio – commenta il curatore Andrea Guastella - Per raffigurarlo non occorre una volta stellata, e neppure alzare il capo: esso è “dietro, sottomano e sulle palpebre”. Ci avvolge amorosamente, ci innalza e ci trasporta a distanze illimitate. In nessun luogo “c’è né più/che in un altro”: “la cosa che cade in un abisso / cade da cielo a cielo”. Ora, è proprio in questo spazio duplice, umano e universale, proiettato sulle tele come un doppio speculare, che la pittura di Pierdonato Taccogna prende corpo. Le sue stelle, più che la trascrizione del già visto, sono feti che galleggiano in un amnio di vita. Lo iato, sovente incommensurabile, tra l’individuo artista e l’universo extraumano, è qui del tutto annullato: ciò che è dentro risponde a ciò che è fuori, le scintille balenanti a occhi chiusi sono le stesse che traversano il cosmo con l’esplosione di una stella. Cosmologia e psicologia, solo apparentemente scisse, reggono insomma i vertici di un rotolo che, nel suo dipanarsi, le incorpora e le allaccia. ”


La serata di inaugurazione sarà allietata dalla presenza del Duo Entr'Acte composto dai Maestri Ester Prestia, flauto, e Paolo Romano, chitarra, che proporanno il loro repertorio di compositori come C. Machado, M.D. Pujol, J.Ibert ecc.

La mostra, sarà fruibile sino al 9 marzo 2019 (via Notarbartolo 9/e, 90141, Palermo) da lunedì a sabato, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:30 alle 19:30. Domenica e lunedì mattina chiusi.




Info e Contatti


Centro d'arte Raffaello

www.galleriaraffaello.com

raffaellocentrodarte@gmail.com


+39 091 7574592

via Notarbartolo 9/e

90141 Palermo


Direttore Artistico

Sabrina Di Gesaro

sabrinadigesaro@libero.it

+39 339.2896464


Mostra: “In principio era il cielo”

Autore: Pierdonato Taccogna

Ideazione, progettazione: Giuseppe Carli Direzione: Sabrina Di Gesaro

Curatore: Andrea Guastella

Testi: Andrea Guastella, Sabrina Di Gesaro, Aurelia Nicolosi Luogo: Centro d'arte Raffaello Opening: sabato 23 febbraio 2019, ore 18:30

Catalogo: Edity edizioni

Progetto grafico: Tivitti

Special Thanks: Costantino Wines

Durata: 23 febbraio – 09 marzo 2019


Orario

L 16:30-19:30 | M/M/G/V/S 10-13:00 – 16:30-19:30 | D chiuso


ALLEGATI

Invito/Locandina

Biografia Pierdonato Taccogna

Biografia musici Duo Entr'Acte

Testo critico di Andrea Guastella

Ritratto di fotografico Pierdonato Taccogna


OPERE

Pierdonato Taccogna, Collapse, 130 x 100 cm, olio su tela, 2019

Pierdonato Taccogna, Red Nana, 61 x 65 cm, olio su tavola, 2017

Pierdonato Taccogna, Supernova RG, 27 x 24 cm, olio su tavola, 2017




PIERDONATO TACCOGNA

BIOGRAFIA Pierdonato Taccogna nasce a Triggiano (BA) nel 1990. Dopo aver conseguito la maturità presso il liceo artistico statale “G.De Nittis”, prosegue gli studi all’Accademia di Belle Arti di Bari. Nel 2014 sospende tale percorso per dedicarsi interamente all'arte, approfondendo così, mediante la ricerca storica, lo studio delle tecniche pittoriche. Partecipa, in seguito, a svariati concorsi e mostre collettive sia a livello nazionale che internazionale, guadagnandosi l’attenzione degli addetti ai lavori, tra i quali Philippe Daverio e Vittorio Sgarbi, intraprendendo una serie di collaborazioni. La sua poetica si avvale di due elementi fondamentali la “luce” e la “materia”. La prima viene trattata quasi come un'ossessione poiché scaturisce da una particolare esperienza dell'artista, vissuta nel 2005, che lo ha portato ad indagare il mondo fuori dal reale, ricercando quei bagliori e quelle evanescenze tipiche della sfera subconscia e vivendo in prima e in terza persona visioni comprensive di suoni e profumi, quasi come se fossero dei flash ultraterreni. Mentre l'attrazione per la materia comincia dalla preparazione del telaio, sino all'ultimo strato di vernice. Taccogna non utilizza colori o altri materiali industriali, tutto è preparato nel suo atelier seguendo le antiche ricette artistiche, e continuando il lavoro di studio e di sperimentazione delle tecniche pittoriche.



PREMI

2015:

semifinale "Premio Claudio Abbado".

21 agosto 2014:

”Medaglia del Presidente della Repubblica”, 46^ edizione del Concorso Nazionale d’Arte “il Pendio”, Corato.

22 maggio 2014:

Primo classificato “Premio del Presidente”, Accademia di Belle Arti di Bari.

21 dicembre 2013:

finalista "Premio Internazionale Limen Arte 2013", Vibo Valentia. Catalogo Rubbettino. Opera gradita dal critico d’arte Philippe Daverio.

21 agosto 2013:

Primo classificato, 45^edizione del Concorso Nazionale d'Arte “il Pendio”, Corato.

09 settembre 2011:

“Menzione Speciale Premio Trebbio”, Triggiano(Ba) .

24 agosto 2011:

Primo classificato, 43^edizione del Concorso Nazionale d’Arte “il Pendio”, Corato.



MOSTRE PERSONALI 23 settembre 2017:

"La natura del cosmo",a cura di Giuseppe Carli Casa Talia, Galleria Lo Magno, Modica (RG). 18 marzo 2017: "The secret of light", a cura di Giuseppe Carli. Galleria giuseppevenieroproject, Palermo. Catalogo Glifo Edizioni.


MOSTRE COLLETTIVE

7 ottobre 2018: "AEQUILIBRIM - ACQUA TERRA ARIA FUOCO ", a cura di Daniela Arionte. GAM ,Catania. 10 marzo 2018: "Codici mediterranei", a cura di Licia Oddo. Arionte Arte Contemporanea in collaborazione con KoArt, Catania.

13 luglio 2017: "Rosalia", a cura di Giuseppe Carli. Aeroporto Internazionale "Falcone Borsellino". Palermo. 15 ottobre 2015: Fiera Internazionale "L'isola che c'è", a cura di Guido Pietroni e Sandro Serradilfalco. Villa Castelnuovo, Palermo. Catalogo EA editore. 30 aprile 2015: “Logiche dello spazio”, a cura di Maria Angelastri e Mariangela Canale. Studio 52 Arte e Cornici , Altamura. 6 marzo 2015: “Adriatica la via dell’arte”, a cura di Francesco Ruggiero e Kristina Milakovic. Sale espositive della Galleria Antichi Forni, Macerata. 27 febbraio 2015: “La dimensione della Luce”, a cura di Fabio Bonanni e Giancarlo Chielli. Young Artist Gallery,sita Convento di Santa Chiara, Mola di Bari. 15 novembre 2014: "Have a Glamours weekend", a cura di Vito Caldaro. Galleria Forma 4, Bari. 18 ottobre 2014: “Latin Love, pittura tra Bari e Cluj-Napoca”, a cura di Giusy Petruzzelli. Fortino di Sant’Antonio, Bari. 9 giugno 2014: ​“Latin Love, pittura tra Bari e Cluj-Napoca”, a cura di Giusy Petruzzelli. Casa Matei Corvin, Cluj-Napoca(Romania). 14 settembre 2013: ”Entro quando”, a cura di Fabio Bonanni e Magda Milano. Fashion District,Molfetta. 9 luglio 2012: a cura dall’Accademia di Belle Arti di Bari. Fabbrica di San Domenico,Molfetta. 17 giugno 2012: “Ritratti”, a cura di Roberto E.M. Mazzarago. Galleria Le Muse giovani, Adelfia (Ba). 3 giugno 2012: “Summer star(t)”, a cura di Roberto E.M. Mazzarago. Galleria Le Muse Giovani, Adelfia (Ba). 18 dicembre 2011: “Giftworks”, a cura di Roberto E.M. Mazzarago. Galleria Le Muse Giovani, Adelfia (Ba).




DUO ENTR'ACTE

CURRICULUM

Il Duo Entr'Acte è composto dai Maestri Ester Prestia, flauto, e Paolo Romano, chitarra.

I due musicisti hanno al loro attivo un'intensa attività concertistica che li ha singolarmente visti collaborare con diverse associazioni nazionali e straniere in molteplici performance musicali.

La loro collaborazione, nata grazie alla grande amicizia che li lega, li ha già portati ad esibirsi in duo in diverse manifestazioni in tutto il territorio nazionale.

Il loro repertorio spazia da brani dell' 800, come il Gran Duo concertante Op.85 di M. Giuliani, ad opere di compositori più recenti come C. Machado, M.D. Pujol, J.Ibert ecc.

Tag:

Percorsi
Archivio
  • White Facebook Icon
  • White LinkedIn Icon
  • White Instagram Icon
  • White Google+ Icon