Arte - Alessandro Amaducci - Anywhere Out of the World


Evoluzione. Cambiamenti. Alterazione. Un processo “analizzato” e riformulato attraverso un elemento, la carne, che diventa sostanza, principio, condizione. Tutto si converte e l’artista ci accompagna in questa analisi visiva costruita con vigore dove l’interazione visiva si mescola con quella sonora e viceversa. Combinazioni senza distinzioni, che sono il frutto di una visione, dell’idea, dell’artista che ci restituisce senza “censure” concettuali. Sintonie visive da una parte, alchimie “tattili” dall’altra. Il “prodotto” che l’artista ci presenta è una concezione dell’evoluzione del corpo che diventa l’evoluzione non solo della materia, ma la trasformazione dello spirito dell’io invisibile costretto a mutare, ad astrarsi per poter sopravvivere. “Alter-azione” che diventa cambiamento nuova sostanza pronta a rigenerarsi, a continuare, a cambiare, ad evolversi, a diventare altro. Gesti che si ripetono, che si rigenerano e si annullano per diventare “segni” contemporanei che ci vengono restituiti con forza e tenacia.


di Roberto Sottile




Percorsi
Archivio
  • White Facebook Icon
  • White LinkedIn Icon
  • White Instagram Icon
  • White Google+ Icon