Musica - Francesco Bellucci


Ciao Francesco, quando hai cominciato a intraprendere la tua carriera musicale?

L’idea di intraprendere la strada del cantautore è nata nel 2013. Erano parecchi anni che scrivevo canzoni ma non avevo mai pensato di poterlo fare seriamente. Ad ottobre dello stesso anno, spinto da un caro amico, partecipo al “Premio Pierangelo Bertoli” classificandomi secondo. Quello è stato il principio...ho capito che con le mie parole e con la mia musica potevo trasmettere qualcosa, potevo emozionare!

L’anno successivo sono partito e ho pubblicato la primissima canzone: “Io Ci Credo Ancora”.

È da poco uscito il tuo primo disco “Siamo Vivi”. Come mai questo titolo? Quali sono le tematiche?

La “vita”, anzi, la mia visione della vita è il punto focale dell’album, ogni traccia è un racconto; la descrizione di una particolare situazione o di un momento di vita vissuta. Il disco prende il nome dall’omonima traccia “Siamo vivi” che ho scritto come promemoria per me, per ricordarmi di vivere appieno ogni istante. È in radio il tuo singolo “Il Mondo Sta Girando”, un’occhiata ironica al mondo che ci circonda. Ti va di parlarcene?

La canzone è nata dall’esigenza di raccontare con ironia la spiacevole situazione che stiamo vivendo e gli escamotage possibili per tirare avanti: “Dire che siamo nella merda è riduttivo, io non so più che cosa fare, se vieni anche tu almeno soffriamo insieme”. Questa è la prima strofa della canzone nella quale ti metto davanti alla realtà della situazione attuale dando la mia soluzione per viverla con più serenità... mal comune mezzo gaudio.


Quanto ti ha influenzato Modena, la tua città?

Mi ha influenzato e mi influenza ancora tantissimo. Ci sono nato e cresciuto... Modena è parte di me e io sono parte di Modena!

Quali band o quali artisti ispirano la tua musica?

Mio padre mi faceva ascoltare i vinili dei grandi cantautori, molti dei quali provenienti proprio dalle mie parti, come: Lucio Dalla, Luca Carboni, Vasco Rossi, Pierangelo Beroli, gli Stadio di Gaetano Curreri e poi ancora; De André, Pino Daniele, Francesco De Gregori, Rino Gaetano e tanti altri. Questi sono i miei maestri! Progetti futuri?

Mi piacerebbe molto fare un altro disco...ho già ricominciato a scrivere e ho tantissime idee per la testa!



Lo Staff di ignorarte

Percorsi
Archivio
  • White Facebook Icon
  • White LinkedIn Icon
  • White Instagram Icon
  • White Google+ Icon