Arte - Laboratorio Saccardi - Anima Mundi



Il video “Anima Mundi” è un’opera che nasce come processo e poi si materializza in una madonna realizzata in fusione di centesimi di euro, installata nella facciata della Chiesa di San Ranieri e dei Santi Quaranta Martiri Pisani del Borremans a Palermo. L’idea si incastra tra parole e simboli di una cospicua ed antichissima letteratura dedicata al valore del danaro come incarnazione simbolica di una fallace purezza riconosciuta, in questo caso, nella figura della “Vergine” Maria, mettendo in discussione non solo lo spunto di stampo religioso, ma anche il valore sociologico del suo dispiegarsi nei secoli. La brama ed il desiderio di ricchezza materiale vengono condannate in tutti i testi sacri a favore di un più ampio spiritualismo e misticismo. La proiezione del video “Anima Mundi” nel Quartiere Angeli ripropone, ancora una volta, l’idea di una provocazione all’interno di uno spazio d’azione fortemente legato alla tradizione. Il Laboratorio Saccardi, in questo caso, punge il cuore dell’antichità votiva del luogo, estraendone il senso, per poi tendere all’astrazione attraverso un linguaggio di sfida contro le brutture dei più beceri bisogni legati alla contemporaneità negativa. Senza danaro, il commercio si riduce al baratto ed lì un individuo che possiede qualcosa da commerciare deve trovare qualcuno che la desideri e che possa scambiarla. In un’economia monetaria, invece, il proprietario di un bene può venderlo, ricavando del danaro e potere d’acquisto. Innegabile la successiva funzione facilitante della moneta; tuttavia mentre la ricchezza stratifica, l’accumulo di ricchezza sfocia nell’opulenza; la voce della purezza in cui si incarna “Anima Mundi” entra in contrasto con le ostentazioni dei bisogni evolutivi, fino all’atto di bruciare il danaro, fino alla sua fusione in un’essenza di più alto valore e ricchezza. Gli artisti ci invitano a riflettere sui vantaggi della nostra presunta agiatezza all’ombra del demoniaco, insito negli avanzi insipienti dell’era contemporanea. Cos’è la religione? Cos’è la sapienza? Cos’è ricchezza? Qual è la nostra fede? Siamo coscienti della nostra volontà di adorare ed accogliere in un luogo cosiddetto sacro questa statua costruita con il danaro? Quanto valiamo dinanzi a noi stessi ed alla nostra memoria? Ricordiamo quanto sia donna la Sapienza sin dall’era di Salomone? Più donna della “Vergine”? Il diavolo è donna, la Vergine è santa, il danaro è libido, cupidigia, energia, movimento … il danaro ci rappresenta? Che sia maledetto questo diavolo in terra! Le risposte in un titolo … l’Anima Mundi, in quanto contenitore esoterico ed unificante per ogni singola natura vitale, ci fonde nello spirito prima che nel danaro e, purtroppo, anche nel biasimo e nella colpa.


di Annarita Borrelli


Percorsi
Archivio